Seleziona una pagina

Immaginate delle strade che oltre a condurvi nei luoghi dove volete andare siano anche in grado, nel frattempo, di produrre energia elettrica grazie al sole. Le Solar Roadways o strade solari hanno l’obiettivo di trasformare parchi, strade, campi da basket, giardini e tutto quello che adesso ha una superficie solida e pavimentata in un grande e diffuso sistema di produzione di energia solare.

Ma come funzionano esattamente le Solar Roadways? I loro elementi primari sono delle mattonelle che possono essere giustapposte per andare a costruire ogni tipo di suolo. La mattonella è composta da una superficie rigida, in grado di reggere perfino il peso di automezzi pesanti, nel caso sia impiegata per la realizzazione di strade. Al suo interno si trovano invece gli elementi progettati per catturare la luce solare e trasformarla in energia.

Solar Roadways è un progetto americano che vuole dare un contributo concreto alle politiche statunitensi di riduzione di un terzo delle loro emissioni entro il 2030.

Mr e Mrs Brusaw ne sono i fondatori e hanno avuto la loro idea green guardando “An inconvenient truth” di Al Gore, decidendo così di dare vita al loro contributo concreto per salvare il pianeta dal riscaldamento globale. Sono partiti nel 2006 con dei finanziamenti e donazioni pari 1,6 milioni di dollari, a cui si sono aggiunti successivamente 2,2 milioni di dollari ricavati grazie alla piattaforma di crowdfunding su Indiegogo, con ben 50000 donatori. Questo a dimostrazione che il crowdfunding funziona, soprattutto per progetti che hanno come obiettivo la salvaguardia del pianeta.

All’inizio del 2016 i primi Solar Roadways sono state installati a Sandpoint,

Idaho, negli Stati Uniti. Qui forniscono energia per il funzionamento della fontana e per altri elementi urbani della piazza e dell’area dove sono ubicati. Gli elementi installati a Sandpoint hanno inoltre delle parti riscaldanti, che evitano il congelamento del pavimento durante i freddi mesi invernali. Per chi è curioso, il funzionamento dei pannelli può essere osservato in diretta, grazie alle webcam che sono state montate intorno all’impianto.

Le Solar Roadways possono rappresentare una valida ed efficiente soluzione per produrre energia pulita grazie al sole. Sono inoltre elementi componibili e quindi, per natura, in grado di “adattarsi” alle diverse aree urbane in cui possono essere inseriti. Quello che si avverte però è che, nonostante il grande interesse che questa innovazione tecnologica ha creato intorno a sé, ci si trovi ancora nella sua fase sperimentale. Ma un domani forse cammineremo tutti su mattonelle energetiche come queste, e avremo energia prodotta a chilometro zero.